Alcol Puro: che liquori si possono creare

Pubblicato : 11/01/2019 08:54:14
Categorie : Pensieri enologici sparsi

Alcol Puro: che liquori si possono creare

Bentornati e buon anno a tutti! Ora che ci siamo fatti gli auguri di un buon anno voglio iniziare a parlare di buoni propositi e cosa c’è di meglio di un buon proposito seguito da una buona ricetta per farlo avverare. Bene: il buon proposito di quest’anno è creare liquori con i frutti che ci circondano e che caratterizzano la zona dove viviamo, per riscoprire i doni che madre natura ci ha dato. Siamo onesti, chi di voi non ha bevuto, almeno una volta, un limoncello o un liquore alla liquirizia preparato artigianalmente e subito si è chiesto: ‘che buono! ma sarei in grado di rifarlo con le mie mani?!’ Ovviamente la risposta è semplice, basta essere provvisti di un’ottima materia prima e di un alcol puro da utilizzare durante il processo di miscelazione. In questo processo molto semplice vengono miscelati insieme alcool, acqua, zucchero con sostanze aromatizzanti come frutta, fiori, erbe e piante.

Premesso già di avere la nostra materia prima con la quale vogliamo creare il nostro liquore (limoni, pesche, liquirizia, banane, fragole, ecc…) bisogna spostare la nostra attenzione sull’alcol puro che vogliamo utilizzare per ottenere, un liquore equilibrato che faccia risaltare le sostanze aromatizzanti anima del liquore stesso. 
Meglio conosciuto come Alcol etilico alimentare, si ottiene mediante la fermentazione (detta fermentazione alcolica appunto) di zuccheri semplici che possono essere ottenuti da canna da zucchero e barbabietole per poi subire una seconda operazione distillazione che va ad eliminare la frazione di testa (ossia il metanolo), l'acqua e altre alcoli più pesanti sostanze che si formano durante la fermentazione. 


Quello che infine rimane è l'alcol puro che è formato al 95% da etanolo e al 5% da acqua. 

Le migliori marche produttrici sono:

alcol puro faled    

Questi sono due prodotti di punta delle rispettive case di produzione e grazie ad essi si possono creare liquori che racchiudono intere essenze della nostra madre terra. Alcune di queste ricette sono elencante di seguito:

 

RICETTE PER I PIU' BUONI LIQUORI

Limoncello  
 
Ingredienti 

 10 limoni grandi e non trattati
 1,2 kg di zucchero
 1,5 litri di acqua
 1 litro di alcool puro a 95° 

 
Preparazione

Per prima cosa lavate e sbucciate i limoni con un pelapatate, facendo molta attenzione a non tagliare la parte bianca della buccia, poi tagliate le scorze a listarelle. In 750 ml di Alcol puro bisogna lasciare macerare gli ingredienti, all’interno di un contenitore di vetro chiuso in maniera ermetica, e lasciati riposare in sito buio e fresco. Dopo un mese, passate alla seconda fase cioè fate bollire l’acqua e unitevi lo zucchero, in modo da farlo sciogliere, poi lasciate lo sciroppo raffreddare. Appena notate che si è raffreddato, unire la sostanza ottenuta con 250 ml di alcol puro nel contenitore dove sono presenti le scorze in infusione. Lasciate riposare per 40 giorni, sempre al buio. Dopo questo periodo di riposo filtrare il contenuto per poi poterlo imbottigliate. Se lasciato riposare per qualche giorno al fresco il limone riesce a sprigionare la sua essenza.

 

 

Liquore alla banana
 
Ingredienti 

 12 banane mature
 500 grammi di zucchero
 1 stecca di vaniglia
 1 litro di alcool a 95°
 1 litro d'acqua
 
Preparazione

Una volta che le banane sono state sbucciate bisogna tagliatele a rondelle per poi mettetele conservarle in un recipiente con una stecca di vaniglia tagliata in due sommerse da un 1lt di alcol puro alimentare. Fate riposare al buio e al fresco per 2 settimane, mescolandolo un paio di volte durante questo processo. Passate 2 settimane preparate uno composto di sciroppo con acqua e zucchero, filtrate l'alcool con le banane e aggiungetelo allo sciroppo di zucchero. Lasciate riposare almeno un mese prima di consumare, sia che lo imbottigliate sia che lo lasciate nel suo recipiente.

 

Crema di arancia
 
Ingredienti

 14 arance non trattate
 1 litro di alcool a 95°
 1 litro di latte fresco intero
 800 grammi di zucchero
 1 baccello di vaniglia

 
Preparazione

Lavate le arance e sbucciatele escludendo la parte bianca per poi mettetele in un contenitore a chiusura ermetica insieme all’alcol e vaniglia.

Il periodo di macerazione e di circa 9/10 giorni. Trascorso questo tempo, versate il latte in un pentolino, aggiungete lo zucchero e fatelo bollire a fiamma bassa per 10 minuti, poi lasciate raffreddare. Nel frattempo filtrate il macerato di arance, poi mescolate lo sciroppo con l’alcool filtrato, imbottigliate e conservate in un luogo fresco. Consumate il liquore dopo 2 mesi.

 

Liquore al cioccolato

 

Ingredienti

 100 gr di cacao amaro in polvere
 150 gr di alcol puro a 90°
 250 gr di zucchero semolato
 250 gr di panna fresca
 750 gr di latte intero
 100 gr di cioccolato fondente

Preparazione

Il primo passaggio consiste nel miscelare insieme il latte e la panna in una pentola e aggiungete gradualmente lo zucchero cominciando tenendo sempre basso il livello del fuoco.
Nel frattempo mescolate ed unite il cacao in polvere e nello stesso mischiare con una frusta e se rimane denso eventualmente filtrate con un colino.
Portare a ebollizione mentre mescolate, mentre cuoce per 10 minuti unite il cioccolato a pezzi al nostro composto. Amalgamate tutti gli ingredienti fino a che il cioccolato non ci sia fuso. Lasciate raffreddare.
Diventato tiepido, unite l’alcol puro e mescolate accuratamente per incorporarlo. L’operazione finisce quando travate il vostro formidabile liquore in una o più bottiglie
Bisogna lasciare riposare il liquore per 30 giorni e il risultato vi sorprenderà.

Condividi questo contenuto

Aggiungi un commento

 (con http://)

loader
Attendere, grazie