Veuve Clicquot Ponsardin

Questa Maison produttrice di Champagne che sorge alla periferia di Reims nasce nel 1772 da Philippe Clicquot e guidata poi dal figlio Francois nel 1798. Alla sua morte nel 1805 è una donna a prendere le redini dell’azienda: madame Ponsardin, che si contraddistingue per le sue doti commerciali per tutta la durata della sua gestione, capace d’inventare la “table de remuage”  usata ancora oggi. Diventa così per tutti gli operatori del settore “La Grande Dame”, segno di rispetto da parte di tutto l'ambiente.
Nel 1877 il caratteristico colore giallo sull’etichetta viene depositato e ufficializzato, diventando così simbolo ufficiale della Maison che la contraddistingue ancora oggi, insieme all’ancora disegnata sul tappo nel 1798 e la cometa nel 1805.


In tempi più recenti la Maison produttrice di Champagne Veuve Clicquot Ponsardin è balzata agli onori della cronaca specialistica per aver avviato un particolare esperimento: incuriosita dagli effetti notati in alcune bottiglie del 1840 ritrovate nel 2010 in un relitto affondato lo stesso anno, la Maison ha deciso di provare un invecchiamento posando le bottiglie in fondo al mar baltico dove la temperatura è costantemente intorno ai 5 gradi e la pressione intorno ai 5 bar. Cliccando qui è possibile visionare il filmato di questo esperimento, di cui si conosceranno i risultati fra diversi anni.

Mostrando 1 - 4 di 4 articoli
Mostrando 1 - 4 di 4 articoli
loader
Attendere, grazie